Come ho organizzato il mio matrimonio da sogno

Buongiorno a tutti miei cari lettori!

Come promesso in questo post voglio raccontarvi come ho organizzato il mio matrimonio!

Mi sono sposata il 6 ottobre di quest’anno ed abbiamo organizzato il matrimonio in poco più di 6 mesi.

Il budget era limitato, ho dovuto rinunciare ad alcuni servizi ma non senza ponderare bene ogni scelta.

Spesso vedo matrimoni da favola, wedding planner, decorazioni ovunque, vari operatori foto/video, angolo giochi, ecc ecc…

Credetemi: potete avere un matrimonio da favola anche senza indebitarvi o avere papà benestante alle spalle! Noi ci siamo pagati tutto da soli.

Basta valutare bene il tutto e non farsi prendere dallo sconforto guardando i matrimoni altrui.

Pensate bene a ciò che volete voi sposi: a cosa non potete assolutamente rinunciare, allo stile del matrimonio, ad un eventuale tema e partite da lì. Scegliete su cosa investire di più e su quali cose potete arrangiarvi col fai da te.

Non sto a dilungarmi troppo…vi elenco di seguito i vari elementi e fornitori delle mie nozze un po’ primi del ‘900 e un po’ rock!

Location: Villa Belussi – Corte De Cortesi con Cignone (CR)

credits: Mara Brioni

Si tratta di una splendida villa in stile Liberty dei primi del ‘900.

Si trova in un piccolo comune nelle campagne cremonesi, a soli 12 chilometri da dove viviamo.

Quello che noi cercavamo era una location che permettesse di svolgere un matrimonio civile legale.

Fate attenzione: quasi tutte le location vi promettono la cerimonia in loco, ma spesso si scopre l’amara verità, ovvero è solo una cerimonia simbolica.
Villa Belussi è casa comunale, quindi autorizzata dal comune a celebrare al suo interno cerimonie civile legali.

Inoltre volevamo un posto che fosse vicino alla maggior parte degli invitati.

Onestamente non ho mai capito questa mania di andare a mangiare a chilometri e chilometri da casa. L’ho sempre trovato stancante per tutti considerato anche che spesso tra gli ospiti ci sono anche persone anziane…Se cercate bene troverete gioielli anche dietro l’angolo, come è stato per noi.

Ma soprattutto Villa Belussi è un posto da favola.

credits: Mara Brioni

Io amo moltissimo l’Art Nouveau, lo stile Liberty, la Belle Epoque…insomma quel periodo a cavallo tra la fine dell’800 e i primi due decenni del ‘900. Questa villa è semplicemente perfetta per il mio gusto.

Gli affreschi originali riportati all’originario splendore, gli arredamenti in stile e il personale attento, serio, professionale ma capace di mettere tutti a proprio agio, rendono Villa Belussi la scelta migliore che potessimo fare.

credits: Mara Brioni

Agostino è colui che ci ha seguiti lungo il nostro percorso, persona gentilissima e attenta ad esaudire ogni nostro desiderio.

Il cibo è ottimo ed è possibile avere piatti per bambini o intolleranze alimentari varie. (Io mi sono fatta fare una delle torte nuziali senza lattosio!)

Ci hanno anche offerto la prima notte di nozze in una delle tre stupende suites.

Gli ospiti hanno mangiato benissimo, non si è lamentato nessuno, anzi, hanno fatto un sacco di complimenti sia a noi sposi che allo staff.

credits: Mara Brioni

 

Fiori: Il Colore dei Fiori – Borgo San Giacomo (BS)

credits: Mara Brioni

Per i fiori ci siamo affidati a Giovanna de “Il colore dei fiori”. Anche qua non siamo andati lontano, abbiamo fatto ben due chilometri. 🙂

Non mi ero mai servita da questa fioraia, ma ne avevo sentito parlare bene e avevo visto alcuni suoi lavori sui social.

Le ho spiegato che tipo di bouquet volevo, mandato qualche foto a cui ispirarsi per farle capire il genere.

Non potevamo permetterci troppi addobbi floreali, ma il lavoro che ha fatto è stato superlativo.

Abbiamo fatto il bouquet, la composizione sul tavolo del sindaco che poi è stata spostata sul nostro tavolo durante il pranzo, e i centro tavola sui tavoli degli ospiti.

credits: Mara Brioni

Tutti ci hanno fatto i complimenti e ancora adesso a distanza di due mesi sento dire: “Ma quanto erano belli i fiori!”

Le composizioni sui tavoli erano davvero particolari e particolarmente apprezzate: ho visto scene da film quando a fine ricevimento ho detto agli invitati che potevano portarsi a casa i vasetti di fiori.

credits: Mara Brioni

Dovevate esserci: un vero assalto! Ahahah!

Sono davvero contenta perché Giovanna ha saputo cogliere lo spirito romantico e un po’ vintage che volevo.

Fotografie: Mara Brioni Art Photography and Wedding Stories – Borgosatollo (BS)

credits: Mara Brioni

Per le foto non potevo che affidarmi a lei.

Conosco Mara da quando eravamo adolescenti fan dei Bluvertigo e Depeche Mode.

Ho seguito il suo percorso di crescita professionale e l’ho vista diventare una grande professionista.

La sua specialità sono le wedding stories, dei veri reportage del vostro giorno più bello. Non vi farà le classiche foto in pose plastiche, a volte un po’ imbarazzanti per gli sposi…Ogni foto sarà spontanea, lei e il suo assistente sapranno cogliere i momenti magici della giornata, quelli più emozionanti, commoventi, divertenti.

credits: Mara Brioni

Anche le foto di noi sposi che possono sembrare in posa…non lo sono!

Io e mio marito siamo davvero soddisfatti della scelta. Le foto che vedete in questo articolo sono tutte sue…e sono stupende!

Ora non vediamo l’ora di avere anche l’album da sfogliare.

credits: Mara Brioni

Acconciatura: Forbicidoro – Orzinuovi (BS)

Non vado spesso dal parrucchiere. Sono rognosa e amante del fai da te, per cui ci vado solo quando ne ho la necessità. Per ora non tingo i capelli per cui ci vado veramente 2-3 volte l’anno.

Ho scelto Fausto perché ho girato tanti saloni qua in zona, ma lo reputo uno dei migliori: è onesto, professionale, ascolta quello che desideri e ti viene incontro.

Ha capito subito il genere di acconciatura che volevo ed è bastata una sola prova per trovare quella giusta. Lui è originario del mio paese e ha il salone nella cittadina qua accanto. Anche in questo caso non vedo proprio il senso di dover fare tanta strada per farmi pettinare. Già la giornata è intensa e bisogna fare un sacco di corse, se poi devo andare avanti e indietro per fare ogni cosa vado in tilt.

credits: Mara Brioni

L’acconciatura ha tenuto perfettamente da mattina a sera e mi valorizzava. Non posso che dirmi soddisfatta.

Make-up: all by myself

credits: Mara Brioni

Ehhh già! Mi sono truccata da sola.

Per via del mio lavoro so riconoscere make-up da sposa fatti bene o fatti male e purtroppo molti make-up artist non sanno nulla di armocromia. L’unica a cui avrei potuto affidarmi, che è seria, professionale e conosce l’armocromia per cui se le avessi dato delle direttive precise su cosa volevo le avrebbe capite bene, vive ad un’ora da qua. Sinceramente ho passato un’estate un po’ difficile, tra l’organizzazione delle nozze, il trasloco e un problema di salute che mi ha reso gli ultimi due mesi un inferno, non ce l’avrei proprio fatta a fare avanti e indietro 55 km ogni volta per fare le prove…

Quindi ho deciso di fare da me.

Tra l’altro mi ero prefissata un budget preciso per il mio look e avevo già esaurito la cifra, il trucco non ci stava. Anche se le mie amiche si sono offerte di regalarmelo, visti i problemi sopracitati ho preferito fare da sola.

I prodotti di qualità per eseguire il trucco non mi mancavano per cui non ho dovuto fare ulteriori investimenti.

Non volevo un trucco troppo pesante, volevo qualcosa di naturale, che rispecchiasse il tema del matrimonio. Me ne sono un po’ fregata del discorso correttivo perché altrimenti avrei dovuto truccare molto la rima inferiore e oh ragazzi, non mi piaceva. Volevo qualcosa da ninfa dei boschi…Mi sono esercitata tanto ma ogni volta cercavo di seguire regole ben precise e veniva una ciofeca. Alla fine ho seguito quello che davvero mi piaceva e sono rimasta molto soddisfatta del risultato.

credits: Mara Brioni

Elenco dei prodotti usati:

  • Magic Cream Charlotte Tilbury
  • Primer Smashbox idratante spray
  • Wonder Glow Charlotte Tilbury
  • Fondotinta Armani Luminous Silk 02
  • Correttore liquido Nyx colore 03
  • Correttore Maybelline Instant Age 00 ivory
  • Terra Too Faced Chocolate
  • Cipria compatta Yves Rocher edizione passata
  • Blush The Balm Cabana Boy
  • Fissatore sopracciglia trasparente Brow this way Rimmel
  • Infracigliare con eyeliner in gel maybelline nero
  • Primer Occhi Smashbox light
  • Matitone occhi Charlotte Tilbury Colour Chameleon Dark Pearl
  • Palette occhi Light and Shade Kat Von D (usata per occhi e sopracciglia)
  • Matita occhi Audrey Charlotte Tilbury
  • Mascara Maybelline Waterproof Lash Sensation
  • Illuminante Light Wand Charlotte Tilbury
  • Matita labbra Pillow Talk Charlotte Tilbury
  • Rossetto Charlotte Tilbury Bond Girl
  • Fixplus Mac

Abito sposa: Sposatelier – online

credits: Mara Brioni

Avete presente quando vedete un abito, passano gli anni, ne vedete tanti altri ma nessuno vi colpisce e vi emoziona come quello? Ecco, è ciò che è successo a me.

Parto dal presupposto che visto il budget limitato, col piffero che avevo voglia di andare a provare abiti in atelier dove il vestito più brutto costa millecinquecento euro.

Non avevo intenzione di spendere cifre del genere per un abito che indosso solo quel giorno.

Avevo speso tantissimo col mio primo matrimonio per un abito che era bello, mi stava bene, ma non era l’abito dei miei sogni, perché in atelier non c’era nulla nello stile che sentivo più mio.

Questa volta mi sono detta: o l’abito dei miei sogni o nulla.

Qualche anno avevo visto questo abito sul sito di una stilista inglese che creava abiti da sposa in stile primi del ‘900. Erano tutti meravigliosi ma questo in particolare mi ha colpita al cuore.

L’originale costava ben tremila euro (e chi li ha???) ma nel frattempo la stilista ha chiuso l’attività e quindi i suoi abiti non sono più reperibili.

Avevo deciso di far fare l’abito da una sarta, ma anche qua in zona i prezzi erano troppo alti per il mio budget…Così mi sono interessata agli atelier online. Non volevo una cinesata, anche se alcuni atelier cinesi fanno ottimi lavori.

Ho trovato quest’azienda interamente italiana, della Campania, che realizza a distanza abiti da sposa. Hanno un ampio catalogo ma se non trovi nulla di tuo gradimento sono disposti a fare l’abito che tu desideri ovviamente mandando molte foto.

Io ho guardato online, anche aziende simili, ho sfogliato cataloghi su cataloghi, visto centinaia di abiti. Ne ho visti di belli ma nessuno era come lui. Quindi ho contattato l’azienda, mi sono fatta fare il preventivo e ho deciso di dar loro fiducia.

Ho preso tutte le misure richieste e atteso un paio di mesi per ricevere il mio abito perfettamente confezionato.

Non è stato facile aspettare. Mi chiedevo se ne valeva la pena, se non sarei rimasta delusa una volta visto. In fondo non avevo mai provato un abito del genere…ero terrorizzata: e se l’abito dei miei sogni mi fosse stato male? Se avessi ricevuto una roba tipo cinesata fatto malissimo?

Quando è arrivato il pacco tremavo…ma quanto l’ho visto una lacrimuccia è scappata: era lui. Era l’abito che volevo!

credits: Mara Brioni

Il modello era stato fedelmente riprodotto e mi calzava perfettamente! Non andava fatta alcuna modifica…solo una lavata e stirata perché ovviamente essendo stato piegato durante la spedizione era un po’ stropicciato.

Ve lo consiglio se non volete spendere un partrimonio e volete comunque un abito su misura.

Non aspettatevi seta o tessuti preziosi: il mio era in raso, pizzo e chiffon. Ma faceva la sua figura comunque. Ho ricevuto un sacco di complimenti per l’abito, per la sua finezza, per come calzava.

Ogni tanto lo vedo lì appeso nell’armadio e mi emoziono: lo sento proprio mio, un abito che mi rispecchia in toto.

credits: Mara Brioni

Scarpe: Lace and Flavour – online

credits: Mara Brioni

Anche per le scarpe mi sono affidata al web. Volevo delle scarpe che fossero in sintonia con l’abito e lo stile del matrimonio. Inoltre avevo bisogno di un tacco non eccessivo, di qualcosa di comodo. Ho cercato a lungo fino a che ho trovato queste scarpe stupende in stile Art Decò. Stupende, rifinite benissimo, calzata perfetta e molto comode!

Il marchio delle scarpe è Perfect Bridal e il modello si chiama Jessie.

Sciarpa – di famiglia

La stola che ho usato era di mia mamma, credo mai usata e vintage.

Accessorio capelli: Claires – centro commerciale

L’accessorio che avevo nei capelli l’ho comprato da Claires, nota catena di bigiotteria e oggettini vari che si trova in molti centri commerciali. L’ho pagato la bellezza di 7 euro!

Orecchini: di mia mamma…ora miei! 🙂

Vestaglia: Primark

credits: Mara Brioni

La vestaglia che ho indossato durante la preparazione l’ho comprata da Primark a soli 14 euro.

Ciabattine: Amazon

credits: Mara Brioni

Ciabattine bianche con la scritta “the bride”, carucce, prese a 10 euro su amazon!

Abito sposo: That British Tweed Company – online

credits: Mara Brioni

Anche per lo sposo il budget era limitato. Inoltre voleva un abito in tweed dal sapore vintage e qua in zona non ne vendono.

Dopo molte ricerche e valutazioni ci siamo affidati a questa azienda inglese, che realizza anche abiti interamente su misura. Alessio ha trovato il modello e il colore che desiderava; io mi sono occupata di prendere per bene le misure. In un mese circa abbiamo ricevuto il vestito che è veramente fatto bene e che tutt’ora continua ad usare con piacere!

credits: Mara Brioni

Le scarpe, cintura, camicia e cravatta le ha prese invece presso il negozio Lochis & Sons.

Confetti – Dekor Store

credits: Mara Brioni

Abbiamo deciso di confezionare da soli le bomboniere e arrangiarci per la confettata. Ci siamo affidati a questo sito molto ben fornito e abbiamo scelto i confetti della Crispo. Classici con la mandorla per le bomboniere, invece in cinque gusti diversi per la confettata…sono andati così a ruba che io non sono riuscita ad assaggiarli! Menomale avevo comprato il pacco degustazione prima, per poter scegliere i gusti migliori!

Sacchetti confettata – Aliexpress

Su Aliexpress trovate praticamente di tutto per il matrimonio!

Pout-purri – Ikea

Lo abbiamo usato per decorare la confettata

Mestoli confettata – Ikea

Vasi confettata – Ikea

Decorazioni vasi confettata – cinesi

Bomboniere – Aliexpress

Abbiamo scelto delle simpatiche scatoline e le abbiamo confezionate da soli, una ad una 🙂

Le scatoline erano molto carine, se volete risparmiare e fare comunque una bella figura sono un’ottima scelta. Ho comprato su Ali anche i cartoncini dove scrivere nome e data.

Bomboniere – IntuneGP

credits: Mara Brioni

Non mi andava di regalare il solito soprammobile o la solita cornice che poi restano ad impolverare. Avevo dato un’occhiata alle bomboniere gastronomiche, tipo bottiglia di vino, vasetti di miele, cose del genere, ma costavano anche più delle classiche cornici…Inizialmente pensavo di fare semplicemente la scatolina coi confetti. Essenziale, niente di superfluo o inutile.

Poi mi è venuta un’idea originale…visto che sia io che Alessio siamo due musicomani amanti del rock e delle chitarre perché non regalare dei plettri personalizzati?

Ci sono tante aziende che lo fanno, ma per il rapporto qualità prezzo mi sono affidata a InTuneGP, azienda statunitense, che in un mese vi recapiterà i vostri plettri. Potete scegliere colore di base, colore della stampa, tipo e spessore di plettro.

Magari non avranno un grande valore economico, ma sicuramente è stata un’idea originale, diversa dal solito e assolutamente nostra!

Bolle di sapone – Aliexpress e cinesi

credits: Mara Brioni

Ho ordinato su Ali le boccette col tappo a forma di cuore e riempite io con le bolle di sapone che ho comprato dai cinesi qua in zona. Le abbiamo usate al posto del riso.

Musica – Johnny e Antonio

credits: Mara Brioni

Arrivati in extremis a salvaci da catastrofe certa. Dovevamo affidarci ad uno degli invitati per l’impianto musica, ma ci ha bidonati in tempi molto tardivi…Fortunatamente anche se solo un paio di settimane prima, Johnny, che conosco fin da bambina, e il suo amico Antonio si sono detti disponibili per gestire il tutto. Avevo idee ben precise: niente musica di m….! Ogni singola canzone che è stata suonata sia in sottofondo che quando abbiamo ballato è stata scelta da me e Alessio. Il rock ha vinto su tutto, ma abbiamo creato momenti di ballo rockabilly e anni ’80 alternati a canzoni che ho cantato io (se ancora non lo sapevate, sono una cantante!)

credits: Mara Brioni

Niente balli di gruppo, niente trenini, niente Despacito.

Solo quando quasi tutti se ne erano andati e io ero ormai troppo stanca, ho concesso qualche canzone orrida durante la quale avevo le convulsioni…eheheh!

Tutto era perfetto, ci siamo divertiti, abbiamo mangiato e bevuto bene, ascoltato buona musica…

credits: Mara Brioni
credits: Mara Brioni

Posso dire, concludendo, di aver avuto il matrimonio che desideravo. Non potevo chiedere di più.

credits: Mara Brioni

Spero che l’articolo vi sia piaciuto e che vi abbia offerto qualche spunto qualora stiate organizzando un matrimonio o una qualsiasi cerimonia!

A presto!

Related posts

Leave a Comment

AlphaOmega Captcha Musica  –  What Do You See?
     
 

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.