Analisi del colore #12 febbraio 2017: Chiara

Salve amici,

buon inizio di febbraio! Questo per me sarà un mese intenso perché oltre ai miei vari impegni ho anche il Party a Padova che è andato tutto esaurito in pochi giorni e vi ringrazio. Ora sto valutando 2-3 proposte per fare il bis così che possa venire anche chi è rimasta esclusa.

Da adesso sono anche riaperte le iscrizioni per l’analisi gratuita in cambio della pubblicazione della stessa sul sito. In pratica come sto facendo con Chiara, che tra poco conosceremo, in questo momento.
Come forse già saprete, ne accetto solo una al mese, quindi chi prima arriva meglio alloggia. Se mi scrivete per seconde, terze, ecc ecc, vi proporrò di prenotare il vostro posto per i mesi successivi. Accetterò prenotazioni fino ad agosto, dopodiché le chiuderò di nuovo onde evitare una lista d’attesa troppo lunga.

Vi prego di valutare bene se prenotarvi o no, potreste dover attendere qualche mese, quindi se non avete pazienza vi consiglio la consulenza privata (che sì, è a pagamento, visto che è il mio lavoro :-P). Purtroppo mi sono capitati 2 casi quest’anno in cui le ragazze, giunte al loro turno, hanno detto che mi avrebbero mandato le foto invece sono sparite, anche se le ho sollecitate di dirmi se per caso la cosa non interessasse più, in modo da lasciare il posto a qualcun’altra. Non voglio che ciò si ripeta quindi prenotatevi solo se realmente interessate.

EDIT: visto l’enorme numero di richieste già arrivate mi vedo costretta a chiudere di nuovo le prenotazioni, onde evitare di creare una lista di attesa di più di un anno!

Torniamo a noi e conosciamo Chiara:

“Mi chiamo Chiara, ho 30 anni e sono una sognatrice. Cerco di essere anticonvenzionale, ma purtroppo sono nel gran calderone di chi cerca un lavoro. Ho studiato al liceo artistico di Torino tra ragazzi coloratissimi e con i dread che seguivano l’indirizzo di restauro ed altri in grigio che principalmente studiavano architettura.
Passata la maturità, il mio sogno per ora irrealizzato è diventato quello di insegnare ai bambini l’arte, attraverso laboratori e visite ludiche ai musei. Vedremo cosa mi riserverà il futuro.
Allora…il mio rapporto con i colori…diciamo che sto cercando gradualmente di abbandonare un po’ la sicurezza del grigio/nero/blu (anche se ho studiato restauro 😉 ) che mi fa passare quasi inosservata.
D’estate è facile, osare è più facile…ma quest’inverno ho inserito un bordeaux ed un color ruggine che non so se siano armocromatici, ma mi piacciono un sacco! Sono soddisfatta.
Non mi trucco quasi mai; se lo faccio però cerco sempre, oltre il trucco base, di abbinare il trucco degli occhi a qualcosa che indosso. Come sopra: l’estate può anche prevedere ombretti verdi o arancio…l’inverno non azzardo lo smokey eyes anche se mi vesto di nero perché non sono brava, quindi punto sui colori neutri con un marrone per dare un qualche tipo di profondità allo sguardo. Sono una frana con i pennelli per il trucco, nonostante il liceo!”

Molto carina la descrizione degli studenti del liceo a seconda dell’indirizzo scelto! Chissà se vedremo mai un puntiglioso architetto coi dread e un restauratore ingessato!
Chiara non ama fotografarsi quindi non aveva altre foto oltre quelle fatte appositamente per l’analisi.

La prima cosa che noto di Chiara sono gli occhi: scurissimi, quasi neri. Che bel colore! Non è così diffuso…
Occhi così scuri denotano sicuramente una certa profondità. E lo si nota anche dal contrasto pelle-occhi-capelli.

Anche a lei ho chiesto una foto con l’arancio e una col fucsia.

Quel che noto è che entrambi i colori sono troppo accesi, ma tra i due il rosa è senz’altro meglio dell’arancio.

Quando le ho fatto le prove coi vari colori e le ho provato i vari caldi…no, non è calda, erano terribili quei colori! Chiara è neutro-fredda.

Neutro fredda e piuttosto profonda…vi dice nulla? Ci dice Inverno Scuro o Medio.

Questo colore sulle labbra mi piace, e anche il blu non è male. Forse è un po’ troppo saturo ma le dona.

Questo magenta vicino al viso con questo rossetto mi piace tantissimo! Trovo sia perfettamente calzante per lei.

Questa simulazione non è un granché ma i colori donano.

Secondo me Chiara è una Inverno Medio.

 

Perché non Inverno Scuro?
Per questo motivo:

Se nell’abbigliamento i colori un po’ più accesi li regge, nel trucco no. Certo un rosso così è bello intenso, ma su una Inverno Scuro è un grande classico. Su di lei è un po’ troppo. Non è il male, se bilanciasse con trucco occhi potrebbe portarlo in occasioni speciali, ma noi siamo qua per cercare i colori perfetti:

Notate come invece i colori dell’Inverno Medio si accordano meglio a Chiara?

Qui sotto un’altro esempio di colori Inverno Scuro:

Ripeto: non sono male, anzi…ma non sono wow come quelli qua sotto:

Chiara è una Inverno Medio: colori ricchi, pieni, neutro-freddi e leggermente smorzati. Come dico sempre: soft di nome ma non di fatto! Le Inverno Medio, conosciute come Inverno Profondo Soft, sono leggermente smorzate rispetto agli altri Inverno, ma sono comunque intense rispetto alle altre stagioni.

Spero che anche questa volta vi sia piaciuto leggermi!

A presto!

 

Related posts

Leave a Comment

AlphaOmega Captcha Musica  –  What Do You See?
     
 

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud